stefano Assaloni

Lo sport di squadra mi ha insegnato a condurre le persone a lottare insieme per raggiungere gli obiettivi comuni, l'essere genitore mi ha aiutato a capire l'importanza di prendersi cura delle persone ed il lavoro che amo mi permette ogni giorno di mettere in pratica nel modo migliore tutto questo
“Una delle cose più belle della vita è trovare qualcuno che riesce a capirti senza il bisogno di dare tante spiegazioni”

di Kahlil Gibran

loading...

NUOVA SEZIONE PERSONALIZZATA

loading...

Formazione professionale

01/07/2010 - Oggi
Presente
Fideuram
Istituto *
Private banker e Group manager
Titolo *
Portogruaro
Luogo
Descrizione* I campi contrassegnati sono obbligatori
31/05/1999 - 30/06/2010
Presente
Allianz Bank financial Advisors
Istituto *
Promotore finanziario
Titolo *
Portogruaro
Luogo
Descrizione* I campi contrassegnati sono obbligatori
16/05/1988 - 31/05/1999
Presente
Cassa di Risparmio di Venezia
Istituto *
Impiegato
Titolo *
provincia di Venezia
Luogo
Descrizione* I campi contrassegnati sono obbligatori

Istruzione

01/09/1984 - 24/11/2009
Università CA FOSCARI
Istituto *
Dottore in Economia Aziendale
Titolo *
VENEZIA
Luogo
TESI "L'evoluzione del servizio di consulenza finanziaria alla luce della nuova normativa MIFID" Relatore Prof. Bertinetti
Descrizione* I campi contrassegnati sono obbligatori

PRESENTAZIONE

Studiare i meccanismi dell’economia mi ha sempre affascinato, dalle prime letture del quotidiano economico nel negozio di famiglia alla Laurea in Economia Aziendale da studente lavoratore con una tesi proprio sulla CONSULENZA FINANZIARIA.

Il destino era quello di lavorare nel settore, ed infatti dal 1988 ho iniziato a lavorare nella banca locale più prestigiosa e conosciuta.

Nel 1999 quel lavoro che fino ad allora mi aveva dato la soddisfazione di stare a contatto con le persone e la percezione positiva di rendermi utile , mi stava un po’ stretto.

Percepivo che qualcosa stava velocemente cambiando: non c’era più quell’attenzione al cliente, quell’umanità che i miei genitori dedicavano ai nostri clienti nella bottega di famiglia e che per me era l’unico modo di relazione conosciuto.

Il passaggio era quasi obbligato: volevo lavorare come libero professionista!

Un consulente che può scegliere con indipendenza, con l’unica e sola motivazione di far crescere la propria attività tutelando e facendo crescere i risparmi che mi sono affidati.

Questa scelta, condotta con coraggio e tenacia negli anni in cui si susseguivano crisi finanziarie in serie (2000 :bolla tecnologica, ero appena uscito dalla sicurezza del posto fisso in banca!! – 2008 :Banca Lehman – 2011 crisi del debito italiano) mi permetteva di crescere professionalmente, affrontando al fianco del risparmiatore momenti veramente duri, aiutandolo a non fare scelte dettate dall’emotività e costruendo le basi per la sua successiva soddisfazione nei successivi periodi dei rialzi dei mercati.

La crescita professionale mi ha permesso di essere cercato dalla Banca nella quale orgogliosamente ora lavoro dal 2010, un traguardo veramente appagante e stimolante per il futuro.

FIDEURAM INTESA SAN PAOLO PRIVATE BANKING, la nuova denominazione dal 2015, della banca che si occupa da oltre 40 anni di investimenti come propria unica mission ed ha proprio per questo sviluppato negli anni, una particolare attenzione nel rappresentare ad ogni risparmiatore una sua soluzione mirata, completa di approfondita analisi dei rischi che essa comporta, ed in grado di monitorare in ogni momento l’andamento della stessa, fornendo sempre le indicazioni per eventuali aggiustamenti.

ERA CIO’ CHE VOLEVO FARE NELLA MIA ATTIVITA’ DI CONSULENTE, una perfetta unione di intenti!

Da molti anni svolgo attività agonistica in uno sport di squadra e credo fortemente nei valori della famiglia, dell’amicizia e del volontariato. Questa attitudine personale infatti, unita alla filosofia condivisa di FIDEURAM, permette di prendermi cura e lavorare insieme al risparmiatore per raggiungere i suoi obiettivi personali e familiari.

Mi rivolgo quindi ai risparmiatori che :

  • si sono sempre sentiti inascoltati
  • hanno avuto esperienze di proposte che nascondevano le effettive rischiosità che avrebbero affrontato,
  • vogliono crescere nella consapevolezza di scegliere quanto effettivamente capiscono e condividono per diventare investitori e non più risparmiatori impauriti, che “si fidano” senza riserve perché “lo dice la banca” e poi magari hanno scoperto o scopriranno che il rischio che stanno correndo non è né giustificato né dalla propria personale tolleranza allo stesso, né è coerente con i propri obiettivi di investimento.

loading...