daniele Garino

Penso piuttosto che descrivere CHI sono, COSA "faccio" nella vita e COME lo svolgo, sia più veritiero lasciare tale incombenza a chi già mi conosce e chi lo farà in futuro. Trovo invece interessante il PERCHE' svolgo la professione del CONSULENTE FINANZIARIO e quindi ecco di seguito la mia storia
“È bene avere il denaro e ciò che può comprare, ma anche sapere di non aver perso ciò che non può acquistare”

di George Horace Lorimer

loading...

PRESENTAZIONE

Prima di inserirmi nel campo del lavoro, sin dalla mia adolescenza e non so perchè, ma "qualcosa" in me suggeriva che era saggio accantonare qualche "soldino".

E allora ho chiesto al mio vicino di casa, un bancario di nome Filippo, di aprirmi un libretto di risparmio presso la Banca dove lavorava. Me lo ricordo ancora bene: era verde con la scritta Sanpaolo!

Dopo ogni compleanno, un'occasione speciale, il Natale e così via, ecco che gli portavo le Diecimila lire o il biglietto da Cinquantamila e quando andava bene, anche le banconote da Centomila lire per farmele accreditare. Ma il momento più interessante era quando, restituendomelo, capitava di vedere l'aggiornamento degli interessi. E per chi ha almeno la mia età, si ricorda sicuramente che in quegli anni erano veramente interessanti!!!

Poi, essendo cambiate le condizioni dei tassi di interesse, per ottenere qualche lira in più avevo capito che era meglio aumentare l'orizzonte temporale e spossessarmi dell'opportunità di avere sempre a disposizione il mio gruzzoletto e quindi sono passato ai Certificati di Deposito, che ricordo essere nel mio caso specifico, con scadenza triennale. Essendo cartacei, li conservavo con cura perchè sapevo che rappresentavano non solo il mio risparmio, ma anche una parte del mio domani e chissà, pensavo, magari della mia futura vita famigliare.

Ma anche in quegli anni, seppure rimpianti per i "facili" rendimenti, le condizioni erano volatili e quindi a qualche mese dalla loro scadenza non vedevo l'ora di liberarmene per incassarne il totale (SEI MILIONI purtroppo di lire) per spostarmi su altre tipologie di investimento: azioni (erano i primi anni Novanta) e fondi comuni di investimento. Ricordo che mio papà aveva invitato il fratello di un suo collega. Faceva il promotore finanziario e con lui avevo iniziato iniziato (e ahimè liquidato tre lustri fa) un piano d'accumulo mensile di 200.000 Lire su Invesco Greater China in Usd.

Solo in questi anni ho capito l'IMPORTANZA DELLA PIANIFICAZIONE FINANZIARIA e della COSTANZA nel rispettarla. Se solo l'avessi continuato ancor oggi!!!

Poi.....forse è meglio velocizzare il film della mia vita.

Dopo aver lavorato per più di 4 anni nella Guardia di Finanza, mi sono congedato volontariamente per inserirmi nel lontano 1999 in una realtà Bancaria tradizionale: la Banca Popolare Commercio & Industria.

Ma solo con la decisione di lasciare il posto fisso nel 2010 per svolgere l'attuale professione del Consulente Finanziario, posso finalmente affermare di poter essere tornato a far rinascere quella specifica passione della mia adolescenza, ma con caratteristiche più mature e consapevoli verso gli altri e cioè CURARE I RISPARMI DI OGNI SINGOLO CLIENTE COME SE FOSSERO I MIEI, per raggiungere assieme obiettivi e sogni che, economicamente parlando, senza una guida al fianco, sono difficilmente raggiungibili con il solo lavoro e risparmio quotidiano.

I miei Clienti dicono che sono disponibile, affidabile e competente. Mi piace notare che questi sono gli aggettivi con cui mi descrivono anche i miei familiari o per lo meno, viste le età, solo mia moglie. Ebbene sì, mi sono sposato con Daniela nel 2008; nel 2010 è arrivato il tenero Giovanni e nel 2012 la fantastica Gloria che a dir la verità SONO LORO AD AVER DATO UN SENSO alla mia "carriera" di risparmiatore-investiore che è iniziata con libretto verde da cui tutto ha avuto origine.

 

 

loading...

CERTIFICAZIONI


loading...