enrico Taverna

Dopo 36 anni in banca nel settore credito ufficio fidi dal 2009 sono in Fideuram. Ora la mia ”missione” è ascoltare, conoscere le necessità condividere i progetti e, con gli strumenti a mia disposizione, concordare un percorso per difendere e possibilmente migliorare il tenore di vita.
“Per raggiungere qualsiasi meta sono necessari la preparazione, l’ attrezzatura e una guida affidabile.”

loading...

PRESENTAZIONE

 Sono sposato da 38 anni ed ho un solo figlio. Sono un credente praticante. Ho lavorato 36 anni in banca per la gran parte nel settore del credito, cioè nella concessione dei finanziamenti sia nell’interesse delle Società che dei privati. Dal 2009 per sviluppare altri miei interessi ho modificato radicalmente il mio operare. Sono entrato in Fideuram e con l’ottima scuola di formazione del mio attuale Istituto ho iniziato ad operare nella raccolta del risparmio e nella sua gestione. Metto a disposizione la mia esperienza soprattutto per individuare le esigenze che possono essere molto differenti. Oggi gli obbiettivi e le esigenze si estendono su un   orizzonte temporale più a lungo termine e a volte riguardano le successive generazioni e cioè i figli e i nipoti.Ho quindi approfondito questi fabbisogni e mi sono focalizzato su una operatività che ha come scopo la difesa e il possibile miglioramento del tenore di vita. Non vendo prodotti, ma opero utilizzando le indicazioni del cliente affinchè il suo patrimonio, come una barca in mare, riesca a navigare con ogni tipo di onde e raggiungere il porto desiderato.Sono anche un amante della montagna; ho scalato diverse cime dai 3000 ai 4500 mt. ed ho apprezzato la modalità di ascensione. Ho amato essere in cordata, perché ho sperimentato la validità e l’importanza di una guida, l’incoraggiamento e il sostegno reciproco ed infine la gioia del raggiungimento del rifugio o della cima.Nel lavoro cerco di adottare con i miei clienti gli aspetti più significativi delle scalate. Amo il rapporto, la collaborazione, la fiducia e il condividere anche fisicamente la fatica e infine la gioia del raggiungimento degli obbiettivi.

loading...